Le startup che diventeranno un successo a Wall Street

Tanto per cominciare: tutti sanno di cosa stiamo parlando quando diciamo Startup?

Fino a qualche tempo fa, quando si parlava di Startup si indicavano solo le aziende che lavoravano nel settore delle nuove tecnologie. Adesso oltre a questa tradizionale interpretazione del termine si deve aggiungere che una Startup deve avere un modello di Businnes in crescita, che guarda al futuro.

Quindi stiamo parlando di tecnologia e anche di quotazioni in borsa. Ci sono aziende tecnologiche che sono nate come piccole realtà, magari solo con lo sviluppo geniale di una particolare applicazione per il telefonino e che sono diventate delle vere e proprie macchine per fare soldi da parte dei loro inventori, e non solo. Chiunque abbia investito in passato o che continui ad investire su queste Startup per mezzo del trading online ha la possibilità di guadagnare grosse cifre.

Quali sono le Startup che avranno più successo a Wall Street nel 2019?

Certo quando parliamo di quotazioni in borsa non è facile definire il livello di successo che otterranno determinate aziende, ma alcune, dati gli andamenti dei loro bilanci, fanno be sperare per il futuro.

Vediamo quindi quali sono le startup che prossimamente vedremo in borsa e che saranno un sicuro successo:

Uber

Probabilmente tra tutte è la prima che vedremo quotata in borsa. L’azienda ha sede a San Francisco ed è stata una delle innovazioni di maggior successo nel settore dei trasporti. Attualmente opera in ben 77 paesi al mondo, mettendo in collegamento le persone che hanno bisogno di un passaggio con quelle che si recano in un determinato posto. L’anno scorso Uber è stata valuta 48 miliardi di dollari, ma nel 2018 il suo valore è salito ancora.

Xiaomi

Il colosso cinese è stato fondato nel 2010 e da allora ha fatto veramente numeri da capogiro. Si occupa principalmente di telefonia mobile, tablet e dispositivi domotici. Gusto per capire di che cosa stiamo parlando, Xiaomi dal 2014 è il terzo produttore al mondo si smartphone.

Airbnb

Praticamente Airbnb usa lo stesso principio di Uber, ma in un settore differente. Airbnb mette in comunicazione gente che ha a disposizione camere, case o appartamenti con persone che hanno bisogno di un alloggio per le vacanze o per brevi periodi. Airbnb copre 192 paesi al mondo. I fatturati di Airbnb sono cresciuti in maniera costante e fanno ben sperare in una prossima quotazione in borsa.

Meituan-Dianping

Il gigante cinese si occupa di servizi on demand. La sua storia è piuttosto recente, inizia nel 2015, ma in pochissimo tempo è già arrivato ad avere una valutazione di 4,3 miliardi di dollari.

In passato ci sono state Startup che hanno fatto numeri a Wall Street

Il 2019 si prospetta come un anno favorevole per gli investitori e per quanti vogliono fare trading online, in passato le Startup che hanno fatto grandi numeri ci sono state, basti ricordare Apple, Facebook, Amazon tra le altre. Per qui se state riflettendo su che aziende investire nel prossimo anno, fare ben attenzione alle notizie, ci potrebbero essere delle belle sorprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *